Idee per arredare il bagno

OTTIENI UN PREVENTIVO GRATUITO

Rinnovare un bagno è qualcosa che richiede uno sforzo superiore alla maggior parte degli altri ambienti della nostra casa. A meno che non si tratti di voler solamente sostituire alcuni degli elementi presenti, infatti, è necessario prendere in esame diversi aspetti che possono fare la differenza tra un lavoro ben riuscito e uno deludente. Se cerchi idee per arredare il bagno, tranquillo: sei nel posto giusto.

Sappiamo che negli ultimi anni i bagni hanno ricevuto un’attenzione crescente, diventando veri e propri centri benessere in miniatura per rigenerarsi al termine di una lunga giornata in ufficio, dopo un’intenso allenamento o anche al risveglio, per prepararci ad affrontare al meglio i nostri impegni.

Tutto al loro interno dev’essere allora ben organizzato ma deve anche mantenere standard di qualità che trasmettano una sensazione di relax e di pulizia.

Vediamo allora quali sono i consigli dei nostri interior designer per arredare il bagno, trovando lo stile che più fa per te.

Idee per arredare un bagno moderno

La nostra lista di idee per arredare il bagno comprende interventi più o meno invasivi a seconda di quale sia la tua necessità.

Se le tue esigenze sono quelle di portare una semplice ventata di freschezza, puoi intervenire sugli elementi più semplici da sostituire, come specchi, mobili e rubinetterie.

Ai nostri clienti piacciono molto le soluzioni proposte da Gessi, come la linea Rettangolo o la linea Anello. Molto ricercata è anche la rubinetteria di Bellosta, produttore italiano di altissima qualità che con i suoi prodotti è in grado di soddisfare le esigenze anche dei palati più raffinati.

Sostituire i sanitari e rifare i pavimenti costituiscono già uno step successivo (anche se puoi sempre risparmiare tempo e denaro con un pavimento in resina).

Vediamo allora cosa puoi fare per ristrutturare il tuo bagno e donargli un nuovo look.

bagno stile nordico

Se abbiamo detto della crescente importanza che il bagno ha acquisito nel corso degli ultimi anni, non c’è motivo per non dedicargli la stessa cura che dedicheremmo ad altre stanze.

D’altronde, all’interno di una giornata sono diverse le occasioni in cui ci troviamo a vivere il nostro bagno: perché non dargli un’identità ben definita?

È possibile giocare con un elemento dominante, come potrebbe essere la parete del lavabo, oppure quella della doccia (o della vasca), decorandole in maniera caratteristica con rivestimenti studiati e di design.

Dettagli che possono poi essere richiamati qua e là nella stanza per donare coesione al tutto, oppure giocare sui contrasti di materiali tra pavimenti, rivestimenti e arredamento.

A tale scopo sono molto utili i rivestimenti in carta da parati specifici per il bagno, che ti permettono di rivoluzionare totalmente l’aspetto dell’ambiente in modo semplice ed economico, utilizzando però materiali ad alta resistenza (soprattutto all’umidità).

Idee per arredare il bagno: le lucibagno con illuminazione diffusa

Il trend degli ultimi anni, per il bagno così come per gli altri ambienti della casa, è quello di rinunciare alla struttura tradizionale della fonte di illuminazione unica. Così come in soggiorno diremo addio al lampadario, anche in bagno opteremo per un’illuminazione diffusa.

Tale soluzione permette di ampliare notevolmente gli spazi, soprattutto se si tratta di arredare un bagno piccolo e magari privo di finestre.

Pensiamoci: sarebbe poco pratico non avere la giusta illuminazione davanti allo specchio mentre ci radiamo o ci trucchiamo, no?

Ecco che progettare adeguatamente l’illuminazione diventa fondamentale sia dal punto di vista funzionale che estetico. Al bando i classici specchi con una o due lampadine posizionate sulla cornice, puntiamo per una luce più ampia, magari utilizzando una barra led o un neon per un’illuminazione uniforme e dai consumi ridotti.

Anche la luce indiretta sulla parete è una soluzione da tenere in considerazione, a patto di progettarla tenendo conto del contesto.

Idee per arredare il bagno: i colori

Per anni abbiamo convissuto con bagni dominati dall’effetto acciaio nei loro elementi principali.

Oggi non c’è limite alla creatività: maniglie, profili degli specchi e del box doccia, colori delle rubinetterie, tutti questi dettagli contribuiscono sensibilmente all’impatto creato dal bagno, donando ricercatezza all’intero ambiente.

I colori? Dipende dall’arredamento scelto, perché si può spaziare dal bianco all’oro, passando per un sofisticato nero opaco.

Lasciati aiutare da un progettista esperto, che potrà guidarti lungo il percorso per valorizzare al meglio il tuo nuovo bagno.

Idee per i rivestimenti bagno

I produttori di rivestimenti hanno letteralmente invaso il mercato con centinaia di soluzioni diverse per arredare il bagno.

A seconda delle dimensioni delle piastrelle, possiamo optare per strutture differenti: formati grandi, ad esempio, vengono solitamente applicati fino al soffitto, mentre quelli piccoli, al contrario, possono essere utilizzati anche per piastrellare a mezza altezza.

Oltre alle dimensioni, l’imbarazzo della scelta è anche su materiali e colori. Anche se più che materiali, dobbiamo parlare di effetti: le finiture di materiali come il gres porcellanato infatti possono richiamare il legno, le resine, la cementina e anche nobili decaduti come il marmo.

Per i colori invece, sembra essere stato archiviato il trend nordico basato su bianco e legni chiari, in favore di colori pastello con tinte comunque sempre neutre e chiare.

Attenzione al dettaglio: ormai anche molti elementi d’arredo vengono prodotti con effetti e personalizzazioni particolari, che puoi sfruttare per aggiungere un’ulteriore pennellata di stile al tuo bagno.

Idee per arredare un bagno piccolo

idee per arredare un bagno piccolo

In gran parte delle abitazioni, il bagno spesso è ricavato in pochi metri quadri. L’errore principale che possiamo fare, in questi casi, è quello di tralasciare però lo spazio disponibile dal pavimento al soffitto.

Mensole, soppalchi integrati nella parete, mobili che occupino l’intera verticalità della stanza: le opzioni disponibili sono diverse e tutte ugualmente efficaci.

In caso di metrature particolari, possiamo optare per mobili su misura, inframezzandoli con elementi a giorno per donare un po’ di respiro alla stanza e non renderla opprimente.

Idee per arredare un bagno stretto e lungo

Arredare un bagno stretto e lungo è una sfida stimolante, poiché richiede un approccio creativo per massimizzare lo spazio disponibile senza compromettere l’estetica.

Iniziamo con la scelta dei colori: tonalità chiare e neutre creano una sensazione di ampiezza, mentre gli specchi strategicamente posizionati possono riflettere la luce, conferendo luminosità all’ambiente.

Considerando lo spazio limitato, una doccia rappresenta spesso una soluzione più pratica ed efficiente: optiamo allora per una doccia con profilo slanciato e porte scorrevoli (o addirittura a soffietto).

Per ottimizzare ulteriormente gli spazi, meglio scegliere mobili sospesi o dal design slanciato, che lasciano libera la parte inferiore del bagno e creano così una percezione di maggiore spaziosità. Pensare verticalmente è fondamentale: mensole o armadi a muro possono essere utilizzati per conservare gli oggetti senza occupare spazio prezioso sul pavimento.

L’illuminazione gioca un ruolo cruciale, con lampade a parete o faretti incassati che donano profondità e accentuano dettagli architettonici. Infine, accenti decorativi come piante in vaso o tessuti morbidi possono aggiungere calore e personalità, rendendo il bagno uno spazio accogliente e funzionale.

Con una pianificazione attenta e un tocco di inventiva, anche un bagno stretto e lungo può trasformarsi in un ambiente raffinato e ben organizzato.

Bagno in stile minimal

Il minimalismo punta a occupare il meno possibile gli spazi, con linee essenziali ma nette.

Ciò apre grandi possibilità ai contrasti, imponendo di giocare con gli opposti, a partire dai rivestimenti. Scegli bianco e nero come colori dominanti, magari optando per la cementina come materiale.

Arredare un bagno in stile minimal richiede che gli elementi siano quasi nascosti, scegliendo accessori dai profili sottili e lampade lineari se non addirittura inserite nelle pareti.

Negli ambienti più piccoli meglio dirigersi verso toni chiari: il bianco, come sappiamo, dona ariosità all’ambiente e apre gli spazi.

In questo caso è possibile giocare sul contrasto della matericità degli elementi, per evitare di ritrovarsi con un ambiente piatto e privo di personalità.

Bagno in stile industrial

bagno stile industrial

Un’altra soluzione che ha riscosso un discreto successo negli ultimi dieci anni è lo stile industrial, nella sua concezione originale così come nelle sue derivazioni (come lo stile urban).

Qui il consiglio è di giocare con materiali diversi dagli effetti caratteristici: lo sapevi che il gres porcellanato può avere anche finiture effetto cemento, perfette per questo stile?

In alternativa puoi usare delle mattonelle, rigorosamente grandi, con effetto grezzo e vissuto per richiamare gli spazi tipici delle metropoli industriali statunitensi (hai presente quei loft tipici di Manhattan che si vedono nei film e nelle serie TV?).

Ovviamente anche i dettagli devono essere in stile. Illuminazione, accessori, colori scuri e polverosi: il gioco è fatto!

Bagno in stile vintage

Il vintage non morirà mai. “I bei tempi andati” faranno sempre sentire il proprio retaggio nelle scelte di design, evocando sentimenti romantici e delicati.

Qui a farla da padrone sono le tinte pastello, tendenti al beige e ad altri colori chiari.

Puoi giocare con motivi a effetto optical, proponendoli sui rivestimenti della parete lavabo o del box doccia, mentre più complesso è il discorso dell’arredamento.

Per arredare un bagno in stile vintage infatti è importante che i mobili siano retrò ma non kitsch. Una soluzione molto in voga è quella di arredare il bagno con mobili di recupero, cercando mobili provenienti dai decenni scorsi per riportarli al loro splendore originale.

Non dimenticare poi i dettagli, fondamentali per farti respirare sempre quell’atmosfera nostalgica.

Bagno in stile pop

bagno stile pop

Se sei una persona piena di energie e vuoi che questa esplosione si rifletta anche nei tuoi ambienti, puoi optare per un bagno dai colori vivaci e accesi. Qui puoi veramente dare sfogo alla tua personalità, osando con tinte come il rosso, il verde o anche il giallo.

Scelte che rimangono comunque coerenti con un sottofondo elegante ma giovanile: non è necessario “esagerare”, infatti, ma possono bastare pochi dettagli (rivestire una sola parete o parte di essa, ad esempio) per raggiungere lo scopo.

Gioca con gli accessori, dai sanitari colorati allo scalda-salviette in tinta, fino ai tessili, seguendo una linea cromatica di fondo che trasmetta la tua energia, strizzando sempre un occhio allo stile e al design.

Ovviamente questi sono solo alcuni esempi di ciò che puoi fare per il tuo bagno. Vuoi saperne di più?

Per arredare un mini bagno, arredare un bagno stretto e lungo, arredare un bagno grande o piccolissimo, scopri tutte le possibilità a tua disposizione con Renov Haus!

Se abiti in Ticino, chiamaci oppure compila il nostro modulo per fissare un appuntamento con i nostri professionisti. Il sopralluogo tecnico è gratuito e senza impegno, così come i nostri preventivi.

Crea valore per la tua casa, scegli Renov Haus!

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Fissa un APPUNTAMENTO con un Nostro Architetto

INFORMAZIONI ARTICOLO

NUOVA GUIDA INCENTIVI 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

OTTIENI UN
PREVENTIVO GRATUITO

SEGUICI SUI SOCIAL

Questo sito utilizza i cookie, Se sei contrario alla raccolta di essi e desideri approfondire il perchè della richiesta, visita la nostra cookie policy.