Lavabi da appoggio: come scegliere quello giusto per il tuo bagno

OTTIENI UN PREVENTIVO GRATUITO

I lavabi da appoggio hanno riscosso un successo crescente negli ultimi anni, rappresentando un’alternativa elegante e ricercata ai più tradizionali lavabi a colonna.

I motivi vanno ricercati nella loro versatilità dal punto di vista estetico. La struttura base prevede infatti un piano di appoggio, che può essere un pratico mobiletto oppure un semplice ripiano sospeso, sopra il quale è posizionato il lavabo.

Sia l’appoggio, sia il lavabo possono così essere scelti in diverse forme, dimensioni e colori, arrivando a giocare con i materiali e offrendo molte più variabili rispetto alle sole scelte di rubinetteria alle quali eravamo abituati in passato.

La cosa interessante è che uno stesso modello può essere anche adattato a più stili, cercando proprio la giusta combinazione di questi elementi.

Scopriamo di più sui lavabi da appoggio, per capire quali sono le scelte a tua disposizione. Se vuoi adottare questa soluzione nel progetto di ristrutturazione del tuo bagno, contattaci: i nostri interior designer ti offriranno diverse alternative per trovare lo stile più adatto a te, con progetti realizzati su misura per le tue necessità.

Chiamaci o compila il nostro modulo per maggiori informazioni o fissare un appuntamento senza impegno.

render lavabi da appoggio ceramica

Vantaggi dei lavabi da appoggio

Perché preferire un lavabo da appoggio rispetto ad altre soluzioni (come i lavabi a colonna, quelli sospesi o i modelli freestanding)?

Questi modelli sono tornati prepotentemente in auge qualche anno fa e da allora hanno conosciuto una diffusione crescente, sia nelle case, sia nei locali commerciali come bar, ristoranti e così via.

I vantaggi dei lavabi da appoggio sono:

  • semplicità di installazione – il lavabo può essere appoggiato sopra una mensola, per dare ariosità e leggerezza all’ambiente, o sopra un mobiletto su misura per riporre ad esempio i fondamentali della tua routine di skincare, qualche asciugamano, …;
  • poca invasività – l’assenza della colonna ci restituisce un elemento che appesantisce meno la composizione del bagno. Per un arredamento in stile minimal, bastano un lavabo e una mensola per ottenere un risultato essenziale e funzionale;
  • personalizzazione – come anticipato, i lavabi da appoggio esistono in tantissime forme e dimensioni, così da adattarsi ai tuoi spazi e ai tuoi gusti;
  • stile senza tempo – i lavabi da appoggio hanno un fascino retrò, contestualizzato però nella modernità. Il loro concept ricorda i catini che venivano usati una volta dai nostri nonni ma le influenze dell’interior design ci restituiscono prodotti ricercati e sempre attuali.
render lavabi da appoggio

Lavabi da appoggio: quale materiale scegliere?

Non indugiamo sul fattore dimensioni: a seconda dello spazio a tua disposizione potremo valutare diverse alternative, consapevoli del fatto che molto spesso lo stesso modello viene proposto con vasche di misure differenti proprio per adattarsi ai vari contesti abitativi.

Più importante, invece, è avere un’idea del materiale che andremo a cercare. Materiali diversi, infatti, hanno una resa diversa ma richiedono anche un’attenzione diversa.

lavabo da appoggio

I cataloghi delle più importanti firme propongono lavabi da appoggio in:

  • ceramica – uno dei materiali più diffusi, adatto a chi cerca un buon rapporto qualità/prezzo e un’elevata resistenza anche ai detergenti chimici più aggressivi. Ceramica Cielo è un’azienda all’avanguardia dal punto di vista non solo tecnico ma anche della varietà, perché offre i suoi prodotti sia con una finitura tradizionale (bianca o nera), sia con un’elegante finitura opaca. La palette da cui scegliere, chiamata le Terre di Cielo, spazia dal talco al cipria, con tonalità adatte ad ogni contesto. Se ami l’effetto lucido, invece, puoi attingere a le Acque di Cielo, con tonalità come il blu oltremare o il rosso corallo;
  • pietra – parliamo di un materiale senza tempo, capaci di durare in eterno e di conferire al tuo bagno una personalità forte e decisa. La pietra non richiede particolari attenzioni, se non una manutenzione periodica con prodotti adatti. Cerasa è un produttore italiano che nel proprio catalogo vanta finiture in marmo e in quarzo di altissimo livello. I suoi lavabi sono caratterizzati da una semplicità nelle forme, esaltata dal pregio dei materiali usati che riescono a rendere la vasca uno dei protagonisti principali del bagno;
  • vetro – i lavabi in vetro sono una soluzione esteticamente al top, anche se non possiamo aspettarci la stessa resistenza della pietra o della ceramica. La resa è estremamente ricercata, per un elemento che arreda in modo elegante, minimalista e discreto. Le tonalità di colore disponibili sono tantissime (molto interessante la proposta H2O sempre di Cerasa), così da risultare sempre coerenti in ogni contesto;
  • resina – versatile, resistente, moderna ed estremamente personalizzabile. Le caratteristiche proprie della resina permettono di plasmare lavabi di ogni forma e dimensione, restituendoti un prodotto ricercato ma non delicato come le soluzioni in vetro. Ne sono la riprova le finiture proposte da Antonio Lupi, che con il suo Cristalmood ha creato un materiale cristallino, resistente come la pietra e disponibile in sofisticate colorazioni come il barrique e il mostato. I lavabi da appoggio firmati Antonio Lupi sono pezzi unici, grazie alle venature che si creano naturalmente durante la colata, adatti a chi cerca un prodotto iconico per il proprio bagno.

Lavabi da appoggio: i trend

Cosa piace in questo momento? Il Salone del Mobile ci ha regalato diverse novità, con proposte da parte delle più importanti firme italiane che hanno cercato di coniugare tradizione e innovazione.

Una delle soluzioni più interessanti è la linea On-top XL di Acquabella.

Le bowl sono realizzate con diverse forme (quadrate, rettangolari, ovali o rotonde) ma il loro tratto distintivo è la doppia finitura. I lavabi da appoggio firmati Acquabella sono lisci sull’interno e caratterizzati da una finitura ardesia o cemento sull’esterno.

Per i colori, puoi attingere alle tre palette disponibili per un totale di oltre 2.000 colori. Molto interessante è la proposta On-Top colors, che permette di abbinare una delle tante tonalità presenti a catalogo con un interno bianco.

Il materiale usato è la resina, che grazie alla sua versatilità e flessibilità ha riscosso un grande successo tra gli addetti ai lavori ma anche tra il pubblico, affermandosi come una delle proposte più interessanti del salone nella categoria arredo bagno.

lavabi da appoggio moderni

Il lavabo giusto? Ti aiutiamo noi

Le varianti a tua disposizione sono infinite: trovare il giusto lavabo d’appoggio non è solo una questione di estetica ma anche di funzionalità.

Scegliere il giusto materiale, la dimensione e la forma più adatte, un colore che valorizzi la bowl e che riesca a inserirsi in maniera coerente nel contesto: tutti questi elementi devono essere valutati con attenzione per far sì che il risultato finale non sia sgradevole.

Per il progetto di rinnovamento del tuo bagno, contattaci: i nostri interior designer sapranno consigliarti, scegliendo dai cataloghi delle migliori firme i prodotti più in linea con le tue esigenze.

Ristrutturare in Ticino? Niente di più semplice, con Renov Haus: chiamaci o compila il nostro modulo per maggiori informazioni. Potrai richiedere una consulenza gratuita e senza impegno per cambiare volto ai tuoi ambienti con un progetto creato su misura per te.

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Fissa un APPUNTAMENTO con un Nostro Architetto

INFORMAZIONI ARTICOLO

NUOVA GUIDA INCENTIVI 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

OTTIENI UN
PREVENTIVO GRATUITO

SEGUICI SUI SOCIAL

Questo sito utilizza i cookie, Se sei contrario alla raccolta di essi e desideri approfondire il perchè della richiesta, visita la nostra cookie policy.